fbpx

IL BLOG DEGLI RHCE ITALIANI

Poodle: La falla di sicurezza affligge il protocollo SSLv3

Michele Milaneschi

Dopo ShellShock che ha messo in allerta molti amministratori, siamo di fronte a una nuova falla, questa volta sul protocollo SSLv3.
Si chiama Poodle, la minaccia che incombe nell ultima versione del protocollo SSL, che consente di cifrare il traffico tra un browser e un sito web o tra un client e un server di posta.
E’ possibile sfruttare l’exploit, mediante la tecnica del Man-In-The-Middle, consentendo ad un malintenzionato di decifrare i cookie per ottenere informazioni sensibili, che consentono di accedere ai vari servizi on line.
Per approfondire la questione, vi riportiamo un documento dove viene descritto nei dettagli l’exploit.
Stiamo parlando dell’ultima versione di un protocollo di cifratura, usato per offrire servizi web, che fino a qualche giorno fa erano considerati “affidabili” sul lato sicurezza, mentre adesso si deve correre ai ripari.
Vi forniamo un fix da implemetare nella struttura dei VirtualHost per prevenire l’attacco.
Dopo l’istruzione SSLEngine on inserire:

    SSLProtocol All -SSLv2 -SSLv3
    SSLProtocol All -SSLv2 -SSLv3
    SSLCipherSuite ECDHE-RSA-AES128-GCM-SHA256:ECDHE-ECDSA-AES128-GCM-SHA256:ECDHE-RSA-AES256-GCM-SHA384:ECDHE-ECDSA-AES256-GCM-SHA384:DHE-RSA-AES128-GCM-SHA256:DHE-DSS-AES128-GCM-SHA256:kEDH+AESGC$
    SSLHonorCipherOrder on
    SSLCompression off

Questa non sarà la soluzione definitiva, ma un rimedio temporaneo per poter decidere quale altro protocollo utilizzare, come per esempio TLS.

Info about author

Michele Milaneschi

RHCE Consultant

Prenota subito il tuo corso ufficiale Red Hat

GUARDA I CORSI