fbpx

IL BLOG DEGLI RHCE ITALIANI

OpenStack e la trasformazione: il nuovo percorso di formazione e certificazioni

Gaetano La Rosa

Voglio raccontarti la storia di trasformazione di uno dei miei studenti che ha fatto il corso CL211 OpenStack Administration ad Aprile 2015. Bene, dopo aver fatto il corso ed aver superato l’esame EX210 RHCSA OpenStack, ha pubblicato con orgoglio su Linkedin la sua nuova certificazione. Quello che è successo poco dopo grazie al profilo di linkedin arricchito dalla certificazione è stata una bella sorpresa per lui e non solo: è stato contattato ed assunto da Amazon ed ha trasferito tutta la famiglia a Dublino, non male vero? Se non è questa una trasformazione… 🙂

Quale trasformazione porta OpenStack? Come diceva Giuseppe Paternò in questa nostra intervista di qualche mese fa, il Cloud prima ancora di essere una evoluzione tecnologica, è una evoluzione filosofica dell’IT. E come tale, richiede un livello di evoluzione della conoscenza costante. Può bastare un solo corso per tutto questo? Non credo. Ed allora… il progetto della formazione Red Hat per OpenStack cresce. Diventa più alto, strutturato e completo. Si trasforma ed aggiunge nuovi livelli ed orizzonti.

OpenStack

Sono istruttore dal 2002 sin da quando sono stato assunto in Red Hat, ed in tutti questi anni ho fatto tanta tanta aula, corsi ed esami per circa 8000 ore, e devo dire che il corso CL210 su OpenStack è uno di quelli più avvincenti, divertenti e “totali” che abbia mai fatto. Tratta tutto. Sistemi, Network, Virtualizzazione, Storage, Database, approccio allo sviluppo delle applicazioni. Scalabilità infinita. Sì, esatto. Scalabilità infinita, ad esempio: spazio disco? Lo si potrà estendere senza fine. Questo è il concetto di scalabilità orizzontale o scale-out. Sembra quasi una magia. 🙂

fedora

Adesso nasce la necessità di portare OpenStack ad un livello superiore, con un percorso di formazione più completo rispetto ad un singolo corso, esattamente com’è successo con i corsi Linux dalla loro nascita nel 1999 ad oggi. Si è passati dal solo corso RH300, ad un percorso su tre livelli, RH124 SysAdmin I, RH134 SysAdmin II ed RH254 SysAdmin III. Su OpenStack si andrà nella stessa direzione. Quattro corsi:

– CL010 Red Hat OpenStack Technical Overview (Elearning)
– CL110 Red Hat OpenStack Administration I
– CL210 Red Hat OpenStack Administration II con certificazione RHCSA OpenStack
– CL310 Red Hat OpenStack Administration III con certificazione RHCE OpenStack

openstack-cl110-cl210-cl310

Esatto, quattro corsi totalmente dedicati ad OpenStack.

Il corso CL210 è stato splittato in due: “Red Hat OpenStack Administration I” (CL110) adesso ha l’obiettivo di insegnare ad amministratori nuovi al Cloud ed OpenStack come effettuare una installazione proof-of-concept.

Il secondo corso, “Red Hat OpenStack Administration II” (CL210), si focalizza sui concetti di installazione, configurazione e rilascio in produzione di una RHEL OpenStack Platform con i concetti chiave per un ambiente di produzione mission & business critical. L’esame di certificazione EX210 per la “RHCSA in Red Hat OpenStack” coprirà gli argomenti di entrambi i corsi CL110 e CL210.

Da questa settimana è disponibile il nuovo corso “Red Hat OpenStack Administration III” (CL310) basato sul RHEL OpenStack Platform 7 (versione Red Hat Enterprise di Juno). Focus del corso, dedicato a senior sysadmin, saranno applicazioni pratiche ed articolate di OpenStack Neutron networking e l’integrazione approfondita di Red Hat Ceph Storage. Corso disegnato espressamente per persone che hanno già frequentato il CL210 su RHEL-OSP 6 e necessitano di far scalare massivamente (scale-out) la propria piattaforma OpenStack per integrare infrastrutture networking e storage complesse. E per completare, questo corso prepara al nuovo esame di certificazione EX310 “RHCE for Red Hat OpenStack”. Ci vediamo in aula. 🙂

Info about author

Gaetano La Rosa

RHCA Trainer & Solution Architect

Prenota subito il tuo corso ufficiale Red Hat

GUARDA I CORSI