DO406 = DO405 + EX405

 

Il corso DO406 – Configuration Management with Puppet with Exam, della durata di 4 giorni seguito dall’esame il quinto giorno, è dedicato ai system administrators e cloud administrators che vogliono implementare Puppet come strumento di configuration management in un’architettura di sistemi Red Hat o in ambiente cloud.

 

Puppet permette agli amministratori di configurare i servizi con un approccio infrastructure-as-code utilizzando un linguaggio descrittivo per configurare gli host in luogo di linguaggi di scripting spesso difficili da debuggare o customizzare per via di approcci di scrittura soggettivi. Il Domain Specific Language (DSL) di Puppet permette di descrivere lo stato di una macchina. Lo scopo di Puppet diventa a questo punto quello di ragggiungere e mantenere quello stato, offrendo in questo senso un approccio idempotente alla configurazione.

 

Il corso parte dai concetti di base di Puppet, a cominciare dalla creazione di manifest file che gestiscono quelle che vengono denominate Puppet Resources (utenti, pacchetti, file, servizi, ecc), utilizzate in combinazione con dati collezionati dinamicamente sugli host tramite i Facter. La gestione di risorse può essere aggregata in elementi più complessi, ovvero classi e moduli, che il corso mostra applicati in contesti realistici di produzione con livelli progressivi di complessità.

 

La scelta di un approccio di tipo infrastructure-as-code implica il versionamento del codice in un version control system: nel corso DO405 viene dimostrato Git, il noto systema di versioning distribuito, come repository dei moduli Puppet implementati.

 

Vengono illustrati case study su Red Hat OpenStack Platform, la cui installazione Packstack, sviluppata dalla community RDO in seno a Red Hat è basata su proprio su Puppet, e sul ben noto Red Hat Satellite 6, in cui Puppet è utilizzato per gestire tutti gli aspetti di configuration management degli host.

 

 

Il corso illustra come configurare nella nostra infrastruttura dei Puppet Master e i Puppet Client, ovvero gli host gestiti.
L’utilizzo di moduli nativi e di moduli esterni, scaricabili dal repository pubblico Puppet Forge, o scritti per usi personalizzati, la logica soggiacente di namespace, relazioni, variabili e condizionali è trattata ampiampente per offrire una copertura di conoscenze completa e solida.

 

L’adozione, sempre più diffusa, di ambienti di sviluppo e integrazione DevOps basati su Vagrant implica la necessità di customizzare secondo diverse esigenze le virtual machines utilizzate: dimostreremo come Puppet può essere implementato come tool di provisioning supportato nativamente da Vagrant per customizzare le macchine in modo semplice ed elegante.

 

Il corso include l’esame EX405 per il conseguimento del Certificate of Expertise in Configuration Management with Puppet, tenuto in aula il venerdì.

 

A seguito del corso DO406 sono raccomandati i seguenti corsi/esami:

 

 

Contenuti del corso DO405

Course introduction
Introduction to the course.
Identify system administration functions in Puppet
Identify system administration functions in Puppet code.
Puppet architecture
Describe the Puppet architecture and describe a state model.
Implement a Puppet manifest
Build, validate, and deploy a Puppet manifest.
Troubleshoot Puppet manifests
Find documentation and diagnose errors in Puppet manifests.
Implement Git
Implement Git to manage software.
Find information with Facter
View information about systems using Facter.
Implement Puppet modules
Create Puppet modules and implement classes in a manifest.
Implement relationships in a Puppet module
Implement namespaces, relationships, and dependencies in a Puppet module.
Implement variables and conditionals in a Puppet module
Implement variables and conditionals in a Puppet module.
Identify advanced system administration functions in Puppet
Identify advanced system administration functions in Puppet code.
Implement Puppet
Deploy and configure a Puppet master and a Puppet client.
Implement external Puppet modules
Implement Puppet modules from Puppet Forge.
Implement Puppet in a DevOps environment
Implement Puppet in a DevOps environment.
Implement Puppet in Red Hat Satellite 6
Implement Puppet in a Red Hat Satellite 6 environment.

 

Perché frequentare il corso DO405?

Perché permette di formarsi o di aggiornarsi sul più diffuso e noto sistema di configuration management di livello enterprise attualmente adottato.

 

Chi sono i destinatari del corso?

Tutti i system administrator e cloud administrator che abbiano finalità di gestire i propri sistemi RHEL, Red Hat OpenStack Platform e Satellite 6.

 

Quali skill maturerò durante il corso?

Il corso permette di percorrere e approfondire tutti gli aspetti della gestione di sistemi tramite Puppet, dalla semplice scrittura di manifest minimali fino all’implementazione di moduli complessi, passando per l’integrazione con sistemi di infrastructure management come Satellite 6. Durante i 4 giorni di corso viene maturato quindi un livello di competenza avanzato e solido.

 

Quale valore aggiunto da’ il corso in aula?

Il corso in aula offre, oltre all’erogazione dei contenuti standard del corso, la possibilità di confrontarsi con gli istruttori e gli altri studenti su use case e esperienze di troubleshooting provenienti da contesti reali complessi.
L’interazione diretta con l’istruttore inoltre offre costantemente ulteriori spunti di approfondimento e sui concetti acquisiti grazie alla competenza maturata su molteplici settori e tecnologie coperti dalle certificazioni Red Hat.

 

Le prossime date dei corsi DO406:

DO405 Coming Soon
EX405 Coming Soon

Se sei interessato a partecipare e vuoi avere maggiori informazioni, allora scrivi a training@extraordy.com e verrai ricontattato al più presto.