fbpx

DO180

Introduction to Containers, Kubernetes and Red Hat OpenShift

PREREQUISITI

Conoscenza e dimestichezza nell'uso della linea di comando con sistemi Linux. La certificazione Red Hat Certified System Administrator è fortemente consigliata ma non obbligatoria. Utile è una conoscenza pregressa delle tecnologie relative alle applicazioni web

DURATA

3 giorni

RATING

PREZZO (per persona)

1.800€ + IVA

Per chi è pensato il corso?

Questo corso è rivolto a tutti gli sviluppatori, system administrator e architect che devono acquisire competenze sulla containerizzazione di applicazioni, deploy e orchestrazione dei container tramite Kubernetes e Red Hat OpenShift, creazione di applicazioni multi-container e troubleshooting delle applicazioni containerizzate.

Descrizione del corso

Il corso DO180 “Introduction to Containers, Kubernetes and Red Hat OpenShift” è incentrato a spiegare come creare e gestire i container tramite Podman e come gestire il deploy di applicazioni containerizzate in un cluster Kubernetes e OpenShift.

La tecnologia dei Linux Container è ad oggi oggetto di attenzioni ed importanti investimenti da parte di molte aziende che si stanno orientando, ed in alcuni casi già muovendo, al fine di adottare soluzioni DevOps oriented e reingegnerizzare l’architettura delle proprie applicazioni migrando verso i microservizi.

Comprendere appieno i concetti che sono alla base dei container, il meccanismo di isolamento di processi gestito dal sistema operativo e come esso viene facilitato con l’introduzione al funzionamento di Podman, è parte di un necessario percorso che introduca la tecnologia in modo graduale e chiaro, per poi arrivare ad affrontare i concetti di orchestrazione, scalabilità. alta affidabilità e gestione del lifecycle applicativo tipici di un cluster Kubernetes/OpenShift.

Nella parte iniziale del corso, parleremo infatti dei Linux Containers, cosa sono, quali sono i vantaggi del loro impiego e come possiamo iniziare ad interagire con essi, introducendo Podman, l’utility che utilizzeremo per buona parte del corso, con il quale andremo a gestire la creazione dei primi containers, l’aggiunta di storage persistente, come accedervi.

Proseguiremo poi trattando la gestione di immagini container tramite Image registry, privati e non, e andremo ad analizzare nel dettaglio tutte le direttive di uso più comune da utilizzare all’interno di un Dockerfile per la creazione di container image personalizzate.

Una volta fissati i concetti di base su Podman e Linux Container, inizieremo un approfondimento che ci porterà ad analizzare come poter eseguire il deploy di applicazioni containerizzate in OpenShift. Avremo un primo approccio con il source-to-image (S2I), framework integrato e caratteristico di Openshift che ci permetterà di creare delle container image a partire, ad esempio, dal codice sorgente della nostra applicazione, da un Dockerfile o da una immagine già esistente.
Tali immagini saranno poi deployate all’interno del nostro cluster e potranno essere personalizzate ulteriormente durante il processo.

Nella parte finale del corso, ci occuperemo di studiare la creazione di applicazioni multi-container, gestirne le loro interazioni e la loro configurazione attraverso i template, per poi concludere il nostro percorso con una parentesi sul troubleshooting e come affrontare i problemi più comuni relativi a build, deploy e configurazioni.

Come di consueto, a completamento del corso è prevista una comprehensive review, un laboratorio completo che ripercorre i temi trattati e permette agli studenti di testare le competenze acquisite.

Il corso DO180 si basa su Red Hat OpenShift Container Platform 4.2.

Obiettivi del corso
Il corso DO180 Introduction to Containers, Kubernetes and Red HatOpenShift sviluppa le capacità necessarie per creare architetture di microservizi usando OpenShift: i microservizi, infatti, rappresentano una nuova alternativa per progettare applicazioni moderne che permettono di minimizzare l’impatto sulle risorse utilizzate e pertanto permettono una riduzione dei costi infrastrutturali.
OpenShift è una soluzione PaaS, on premise, cloud o hybrid-cloud, che permette e facilita l’orchestrazione e la gestione di microservizi containerizzati.
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di eseguire attività di gestione applicativa di base in Red Hat OpenShift Container Platform.
Prerequisiti per accedere al corso

– Conoscere e saper utilizzare il terminale Linux ed i comandi di base

– Avere familiarità con shell scripting

– Avere una conoscenza di base di applicazioni web e delle relative tecnologie

Per poter accedere al corso è consigliato aver seguito il corso introduttivo gratuito online DO080 Deploying Containerized Applications Technical Overview.

Programma del corso

  • Introduzione ai container ed alle tecnologie di orchestrazione Kubernetes e Red Hat Openshift
  • Creazione e gestione di container
  • Creazione e gestione di container images
  • Deploy di applicazioni containerizzate in Red Hat Openshift
  • Deploy di applicazioni multi-container in Red Hat Openshift
  • Troubleshooting

Le prossime date del corso DO180

Virtual Training
20/07/2020
3 giorni

Contatta il training tutor

Virtual Training
31/08/2020
3 giorni

Contatta il training tutor

Virtual Training
28/09/2020
3 giorni

Contatta il training tutor

Iscriviti al corso DO180

Introduction to Containers, Kubernetes and Red Hat OpenShift

Lasciaci i tuoi dati! Entro al massimo una giornata lavorativa, ti ricontatteremo per fornirti tutte le indicazioni per acquistare il corso che hai scelto

NOME *

COGNOME *

TELEFONO *

MAIL *

LOCALITÀ-DATA

Conferma di aver preso visione della normativa sulla privacy ed esprimi il consenso al trattamento dei tuoi dati personali.