OSI annuncia nuove iniziative

Simon Phipps, direttore dell’ Open Source Initiative (OSI), ha parlato al FOSDEM in Brussels il Sabato. I punti chiave trattati riguardavano la logica OSI, una rapida sintesi del suo ultimo decennio dalla sua prospettiva e, ancora, annunci relativi al lavoro che stanno facendo per rendere OSI forte e rilevante per un altro nuovo decennio.

Qui di seguito un estratto:

Time For Change

Negli ultimi tre anni, il consiglio OSI è stato consapevole della necessità di un cambiamento. La sua missione ha bisogno di una rinnovata espressione. Abbiamo deciso che il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è stato quello di passare da un’ unica organizzazione incentrata essenzialmente sulla concessione di licenze, ad un’organizzazione guidata con un consiglio eletto di facilitatori. Abbiamo scoperto che questo era difficile da inventare, e l’anno scorso alla fine si è riuscito a stabilire un approccio di trasformazione incrementale. Il primo passo di trasformazione che ora è reale. OSI ha ora il nucleo di un membro affiliato, con delegati di altrettante comunità open source che sono disposti a partecipare. Il Consiglio ha invitato una serie iniziale di affiliati ad aderire e collettivamente ideare il nuovo OSI.

Cosa potrà fare OSI di nuovo? Si continuerà naturalmente sulla gestione della Open Source Definition e sull’elenco canonico di licenze approvate. Ma ora bisognerà anche abbracciare le altre parti della sua missione:

  • Costruire ponti tra le componenti della comunità, oltre che la migliore collaborazione open source che si possa verificare
  • Fornire un luogo unico per la comunità per parlare con una sola voce quando sorgono problemi che riguardano tutti, come il ACTA treaty o il CPTN patent relativi all’ultimo anno.
  • Promuovere la comprensione di open source attraverso comuni attività accademiche e di advocacy.

Annunci

Ho fatto tre annunci importanti:

  • OSI accoglie dodici comunità senza scopo di lucro, come gli Affiliati iniziali per OSI (vedi a destra).Essi lavoreranno con il Consiglio per elaborare il governo e le strutture della nuova OSI. OSI invita tutte le comunità senza scopo di lucro ad impegnarsi per aumentare la libertà del software per diventare un affiliato OSI. Contattare il Consiglio (OSI [at] opensource.org) per sapere come partecipare. In futuro, speriamo di ampliare i criteri per gli Affiliati per consentire alle entità non incluse nella comunità di affiliarsi maggiormente.
  • Introdurremo un modo per aderire ad OSI personalmente. Perfavore, compila il nostro questionario, così possiamo sapere quali membri vorresti includere in OSI.
  • Stiamo ospitando un nuovo progetto “Body of Knowledge” per dare supporto ai curriculum accademici. Puoi partecipare alla nuova iniziativa FLOSSBOK e contribuire ad una risorsa centrale per gli educatori a livello globale.

Questi sono solo i primi passi, abbiamo ancora una lunga strada da percorrere. Ora abbiamo un corpo di affiliati a bordo, spero tanto che consentiranno di accelerare i progressi del Consiglio di Amministrazione al cambiamento e che si auto-organizzino nelle evidenti opportunità con cui si identificano. Spero che si possa usare un approccio “open source” per creare un nuovo OSI per il nuovo decennio.
Extraordy si compiace della decisione OSI relativa alla riforma per trasformare OSI in un’organizzazione basata su membri.