OpenShift – Panoramica

Gianluca Varisco -

OpenShift è una libera, piattaforma di scala automatica per Java, Ruby, PHP, Perl e applicazioni Python.

Sviluppata da Red Hat, OpenShift mira a ridefinire il mercato PaaS, fornendo un nuovo livello di scelta nei linguaggi, framworks e clouds per gli sviluppatori per creare, testare, eseguire e gestire le proprie applicazioni. Sulla base di una vasta esperienza di Red Hat, OpenShift guida il mercato PaaS con caratteristiche innovative che estendono le capacità di PaaS ad applicazioni più ricche e più esigenti.

Costruito sulla leadership open source di Red Hat, OpenShift è progettato per terminare il lock-in di PaaS, permettendo agli utenti di scegliere il provider di cloud su cui la loro applicazione verrà eseguita.
Offre una maggiore flessibilità rispetto a qualsiasi altro PaaS, sostenendo framework di sviluppo in più per Java, Python, PHP e Ruby, tra cui Spring, Seam, Weld, CDI, Rails, Rack, Symfony, Zend Framework, Twisted, Django e Java EE. Esso comprende sia dati SQL e che dati NoSQL e un file system distribuito. Essendo stato costruito sugli standards di interoperabilità Deltacloud cloud, OpenShift è stato progettato per consentire agli sviluppatori di eseguire le proprie applicazioni su qualsiasi provider supportato Red Hat Certified Public Cloud Provider, eliminando il lock-in associato con i fornitori di prima generazione PaaS.

Attualmente ci sono due servizi di distribuzione delle applicazioni offerte come parte di OpenShift: Express & Flex.

Express è una libera, cloud-based piattaforma applicativa per Java, Perl, PHP, Python, e le applicazioni di Ruby consegnate in un modello shared-hosting. Con solo pochi comandi sarete in grado di distribuire l’applicazione per il cloud.

Flex è un browser basato su piattaforma-as-a-service per le applicazioni Java e PHP con auto-scaling, il monitoraggio delle prestazioni e le funzionalità di gestione delle applicazioni built-in. È possibile fornire le credenziali di Amazon EC2 per autorizzare Flex OpenShift per distribuire i server nube a vostro nome o approfittare dell’offerta di prova gratuita di Red Hat. La versione di prova gratuita include 30 giorni o 30 ore (quello che viene prima) delle risorse cloud gratis da Amazon EC2.

Nelle prossime settimane, saranno postati una serie di tutorial per aiutarti a iniziare con OpenShift!

  • Fabrizio S.

    OpenShift might be robust and easy to manage, but as I’ve seen for Rack-based apps deploy, it provides few task customizations and is binded to Ruby 1.8 (so soon useless with Rails 4).